Dermatologia Napoli - Dermatologia Pediatrica - Trattamenti estetici dermatologici
Telefono
+39 346 974 9482
Email
f.gaudiello@dermatologianapoli.it
chiedi allo specialista

Vitiligine

Dermatologia Napoli e la Vitiligine

Dermatologo Napoli Aversa AfragolaE’ un disordine dermatologico che causa la formazione sulla pelle di macchie bianche, cioè aree in cui manca del tutto la fisiologica colorazione dovuta al pigmento della pelle, la melanina, a causa dell’inattività dei melanociti (cellule predisposte alla formazione della melanina). Si tratta di una malattia asintomatica e NON CONTAGIOSA, aspetto che è bene chiarire, poiché è una patologia che può avere implicazioni psicologiche nei pazienti e comprometterne i rapporti sociali. L’andamento di questa malattia è cronico e “capriccioso”, perché le lesioni possono rimanere stabili per anni o progredire rapidamente. L’origine è sconosciuta (anche se si sospettano fattori autoimmuni e/o predisposizione genetica), né sono noti fattori scatenanti o favorenti anche se è stata documentata un’incidenza maggiore tra componenti della stessa famiglia e fattori di stress che danno il via alla manifestazione primaria della vitiligine o alla sua recrudescenza dopo periodi – anche lunghi – di stasi. Testimonianza della possibile patogenesi autoimmunitaria è sicuramente la presenza, in individui affetti, di altre patologie autoimmuni a carico della tiroide.

La diagnosi si effettua tramite esame obiettivo e strumentale. La luce di Wood consente di effettuare la diagnosi differenziale con altre ipocromie, poiché le chiazze di vitiligine emettono una caratteristica fluorescenza biancastra. Test laboratoristici sono invece test di funzionalità tiroidea e pancreatica, nonché la ricerca di anticorpi anti-dsDNA, anti-ANA, anti-ENA, anti-muscolo liscio, anti-tireoglobulina, anti-gliadina, anti-mucosa gastrica.

Anche se sono stati fatti passi da gigante, la cura della vitiligine richiede tempi lunghi e pazienza. Il trattamento di questa patologia sfrutta gli effetti fotobiologici dei raggi ultravioletti UVA e UVB, come avviene a seguito dell’esposizione solare.

Modernamente, per la cura della vitiligine, viene impiegata la fototerapia UVB a banda stretta che offre il vantaggio di non utilizzare farmaci.
I tempi di cura variano da soggetto a soggetto, anche in base alla gravità della patologia. Normalmente sono richieste sedute bi o trisettimanali per periodi prolungati. La seduta dura pochi minuti e il paziente potrà subito tornare alle proprie occupazioni.

Il paziente deve avere cura di avvertire il dermatologo nel caso utilizzi prodotti topici o farmaci di qualunque tipo che possano indurre fotosensibilizzazione. Vengono inoltre utilizzati con successo trattamenti che vanno ripetuti nel tempo, come l’uso di immunosoppressori come steroidi e tacrolimus.

Facebook
Google+
http://www.dermatologianapoli.it/vitiligine
Twitter
LinkedIn
Ricevi news aggiornate:
×
Chatta con il dermatologo